Domaso, assalto alle Poste  Impiegato legato mani e piedi
L’ufficio postale di Domaso appena rapinato (Foto by Riva)

Domaso, assalto alle Poste

Impiegato legato mani e piedi

Il colpo prima delle 14: due i rapinatori entrati in azione. Legato il dipendente dell’ufficio. In giornata i carabinieri hanno identificato cinque persone e sono in corso accertamenti su di loro

Assalto con pistola all’ufficio postale a Domaso. L’irruzione è avvenuta poco prima delle due di oggi pomeriggio in via Regina.

Sono entrati in azione due banditi a volto coperto: hanno minacciato l’impiegato puntandogli una pistola in faccia, per poi bloccarlo ai polsi e alle caviglie con delle fascette stringicavo.

I malviventi hanno preso dai cassetti 1.500 euro e sono fuggiti a piedi. Il dipendente dell’ufficio postale è stato poi liberato da un passante che ha subito contattato il 12. È scattato immediatamente il piano antirapina.

Mobilitate tre pattuglie dei carabinieri di Menaggio, con posti di blocco sulla Statale 340 a ponte del Passo, Dongo, San Siro e in Tremezzina, che hanno portato all’identificazione di cinque persone sospette, sulle quali sono in corso accertamenti.

Sono anche stati trovati nei vicoli soprastanti il Comune di Domaso alcuni indumenti abbandonati (due scaldacollo, tre giubbotti e due paia di guanti) e una pistola a gas.

© RIPRODUZIONE RISERVATA