Regina, l’Anas ci ripensa  «Lavori fino a martedì»
Il cantiere aperto a Griante davanti a un locale proprio all’ora di cena. Tra polvere e proteste

Regina, l’Anas ci ripensa

«Lavori fino a martedì»

Griante: dopo le proteste l’ente strade anticipa la conclusione degli interventi di asfaltatura sulla Regina: «Il resto a settembre»

Per la terza volta in soli dodici giorni l’Anas interviene in prima persona sul “caos asfaltature” lungo la statale Regina, rimodulando nuovamente dopo le vibranti proteste di metà settimana il crono-programma delle opere, finalizzate a rimettere in sesto i tratti malandati di statale 340 in vista del passaggio il 23 ottobre della tappa del Giro d’Italia Morbegno-Asti.

In una nota inviata ieri al nostro giornale, Anas ha cercato - per quanto possibile - di mettere ordine sugli interventi in essere da qui a prossimi giorni.

E così dopo aver annunciato mercoledì, con i crismi dell’ufficialità, che «i lavori di bitumatura proseguiranno sino al 7 agosto nei Comuni di Brienno, Laglio e Cernobbio», ieri attraverso l’ufficio stampa l’ente proprietario della statale Regina ha ricalibrato il programma settimanale, che prevede uno stop alle asfaltature - costo complessivo 2 milioni di euro - nella notte tra lunedì 3 e martedì 4 agosto.

«I lavori di bitumatura - si legge nella nota di ieri - verranno completati nella notte tra lunedì 3 e martedì 4 agosto. Tali lavori consistono nella realizzazione dello strato di usura nei Comuni di Argegno, Laglio e Cernobbio». E ancora: «Al fine di limitare i disagi tutti i rimanenti lavori di bitumatura, tra cui quelli previsti nel Comune di Brienno (dal chilometro 12+204 al chilometro 13+690) verranno rimandati al mese di settembre». Dunque da martedì, almeno sul fronte dei cantieri, dovrebbe tornare la calma lungo la statale Regina. (Marco Palumbo)

L’articolo completo su La Provincia di domenica 2 agosto


© RIPRODUZIONE RISERVATA