Regina, movieri al debutto  ma non basta ancora
Movieri al lavoro ieri mattina sulla Statale Regina (Foto Selva)

Regina, movieri al debutto

ma non basta ancora

Tremezzina: da ieri alle 7 hanno preso servizio sulla strada a lago per smaltire il traffico delle strettoie. Ma ancora non basta per risolvere i problemi

Pettorina gialla, radio sempre pronta a gracchiare, ieri alle 7 in punto i due osservatori del traffico voluti e pagati (sino al 3 maggio) dal Comune di Tremezzina e in capo al “Consorzio Concerto” hanno preso servizio all’altezza della strettoia di Spurano di Ossuccio, l’unica sprovvista di semafori intelligenti.

In realtà, per meglio coordinare i transiti di mezzi pesanti e pullman turistici, uno dei due osservatori - dopo una valutazione circa lo stato dell’arte fatta anche con il comandante della polizia locale Massimo Castelli - si è piazzato subito prima dell’inizio del territorio comunale di Tremezzina (ancora in Comune di Sala Comacina), l’altro al termine della strettoia di Spurano (direzione Lenno) proprio di fronte all’isola Comacina.

Il debutto di ieri è stato all’insegna del “buona la prima”, anche se - e questo va rimarcato - la situazione lungo la statale Regina resta particolarmente difficile sul fronte della viabilità. E non solo perchè nelle ore pomeridiane gli osservatori del traffico non ci sono, ma anche e soprattutto perché l’ordinanza Anas relativa alle fasce orarie per i mezzi pesanti (al mattino si sale e al pomeriggio si scende) è stata sistematicamente ignorata.

L’articolo completo su La Provincia di martedì 9 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA