Regina, trenta giorni
prima dell’apertura
«Tempi rispettati»

Variante: l’Anas rassicura sull’andamento del cantiere Comincia il conto alla rovescia in vista del via libera

Regina, trenta giorni prima dell’apertura «Tempi rispettati»
Si lavora anche la notte sul nuovo tracciato della Statale

Dopo tre mesi di lavori e soprattutto a 29 giorni dalla riapertura in entrambi i sensi di marcia della Regina (Anas ha confermato anche di recente la data del 29 marzo, anche se solo a metà mese arriverà la tanto sospirata dichiarazione ufficiale, attesa da un intero territorio) c’è già chi - via social (ma non solo) - si è spinto oltre chiedendo ad Anas ed al Consorzio Stabile Sis “un regalo al territorio” e cioè la riapertura della Regina già dal fine settimana precedente il 29 marzo.

Questo perché dalle immagini in presa diretta dal cantiere di Colonno della variante della Tremezzina si nota che sta venendo avanti in modo importante la soletta a sbalzo completerà il nuovo tracciato (a lago) della Regina. Ne ha dato conto anche l’Anas nel report del lunedì, spiegando che «la realizzazione della soletta a sbalzo è in corso di realizzazione e con essa è quasi ultimata la realizzazione dei micropali di ancoraggio».

Ciò significa che il cronoprogramma dei lavori prosegue a passo spedito e considerato che fino a metà mese - salvo qualche sporadico episodio - il meteo sarà più che favorevole, è lecito pensare che si possano rosicchiare tre giorni e mezzo ai quattro mesi di chiusura della Regina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}