Ristorante bruciato  Settanta clienti in fuga
Le fiamme hanno letteralmente divorato il locale

Ristorante bruciato

Settanta clienti in fuga

Uno spaventoso incendio ha devastato nella notte di venerdì “La Puntina”, in quel momento molto affollato. Il locale era tappa fissa di Lele Mora

E’ andato completamente distrutto il ristorante di via Boschetto che si affaccia sul Mera in seguito all’incendio divampato all’improvviso l’altra sera attorno alle 22, quando nel locale di Nando Curti e i figli Luca e Matteo (molto conosciuti anche come proprietari della Barcaccia di Verceia, chiusa ormai da diversi anni), c’erano almeno 70 clienti.

Il fuggi fuggi, per fortuna, è avvenuto senza crisi di panico e la gente è riuscita a mettersi in salvo attraversando l’uscita tra le fiamme. Sono stati momenti di grande tensione e paura, ma nessuno è rimasto ferito o ustionato. Sul posto sono giunti uomini e mezzi dei presidi dei Vigili del fuoco di Dongo, Morbegno e Sondrio, che hanno impiegato oltre tre ore per domare del tutto il rogo; la presenza, all’esterno, di gazebo utilizzati nella bella stagione ha favorito il divampare delle fiamme e l’intera struttura è andata completamente distrutta.

Nel rogo sono andate distrutte anche le numerose foto che ritraevano anche tanti vip ospiti in passato del patron Nando Curti. Negli ultimi tempi il locale era tappa fissa di Lele Mora che sui suoi profili social parlava di un locale con ottimo cibo e tanta musica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA