San Giovanni, altra festa
senza fuochi d’artificio

Tremezzina L’annuncio del sindaco che cancella per il terzo anno la tradizionale sagra, simbolo dell’estate sul lago

San Giovanni, altra festa senza fuochi d’artificio
Lo spettacolo dei fuochi (Archivio)

«La Sagra di San Giovanni, con il grande spettacolo pirotecnico, ritornerà il prossimo anno. Quest’anno si terranno tutte le celebrazioni religiose, compresa la processione e la Santa Messa sull’isola Comacina».

Ci ha pensato il sindaco Mauro Guerra, attraverso una lunga e dettagliata nota, a delineare ieri i contorni e i contenuti della Sagra di San Giovanni, l’evento clou dell’estate lariana, all’interno della quale per il terzo anno consecutivo (ricordando il biennio fortemente segnato dalla pandemia) mancherà lo spettacolo piro-musicale sull’isola Comacina, capace di richiamare nella Zoca de l’Oli e nei Municipi direttamente o indirettamente affacciati sull’isola oltre 20 mila spettatori. Spettacolo che si sarebbe dovuto tenere sabato 25 giugno. (Marco Palumbo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}