Tanti ciclisti sulla Statale Regina  «Ma multate chi sgarra»
Un gruppo di ciclisti immortalato mentre non rispetta il semaforo rosso in centro a Menaggio

Tanti ciclisti sulla Statale Regina

«Ma multate chi sgarra»

Anche in inverno gli appassionati sfruttano la strada principale però c’è chi non rispetta i semafori. La situazione più pericolosa è nel centro di Menaggio

Lungo la Statale Regina è sempre all’ordine del giorno l’annosa diatriba fra automobilisti e ciclisti. complice il ridotto calibro della carreggiata, anche il cicloamatore più disciplinato rischia di diventare di serio impedimento al traffico. Poi c’è anche chi viaggia in doppia fila e buona parte dei ciclisti che, soprattutto nel fine settimana, percorre a gruppi la strada del lago, non rispetta affatto i semafori.

A Menaggio chi risiede nei pressi dell’incrocio semaforico nota spesso delle situazioni di mancato rispetto del codice della strada e qualcuno le ha pure immortalate col proprio smartphone. Anni addietro il fenomeno dei ciclisti sulla Regina era limitato al periodo estivo; ora tutti i fine settimana ne passano a centinaia. In caso di sinistro con lesioni, l’automobilista coinvolto va comunque incontro al rischio di condanna, soprattutto se investe dei ciclisti passati col rosso senza testimoni a suo favore.

In Tremezzina c’è il Bici Club 2000, che organizza anche diverse manifestazioni durante l’anno. Ne fa parte Samuele Roncoroni, che gestisce anche un punto noleggio di biciclette: «Ci sono i ciclisti indisciplinati, inutile negarlo, e sono il primo a dire che qualche sanzione sarebbe sacrosanta, anche perché c’è il rischio che poi si faccia d’ogni erba un fascio, a scapito dell’intera categoria».


© RIPRODUZIONE RISERVATA