Targa nascosta per evitare la multa  Bellagio, turista francese con il “vizietto”
La motocicletta con la targa nascosta per sfuggire alle telecamere Ztl

Targa nascosta per evitare la multa

Bellagio, turista francese con il “vizietto”

Un residente è riuscito a fotografare la moto “mascherata” che era sul lungolago

Eccolo, il “genietto” della zona a traffico limitato. Pare sia arrivato addirittura dalla Francia il motociclista con la targa ”mascherata”, fotografato mentre scorrazzava sul lungo lago in piazza Mazzini.

Motocicletta con sidecar appresso, quella che sembra una carrozzina fissata lateralmente alla moto e, soprattutto, con una sorta di velo nero calato sulla targa per occultarne i numeri. E poter così entrare nella Zona a traffico limitato senza il rischio di incorrere nelle sanzioni previste. E, già che c’era, percorrendo un tratto della strada contromano.

«È capitato diverse volte, in molti casi siamo intervenuti, questa volta il motociclista ci è sfuggito ma invito i cittadini ad avvertire subito noi o i carabinieri – spiega Paolo Pilatti, responsabile della polizia locale di Bellagio - Va bene documentare l’accaduto con le foto ma il comando di polizia locale ha sempre o quasi un vigile a piedi in borgo, se avessero telefonato celermente avremmo potuto fermare il motociclista. Per l’estate, oltretutto, abbiamo due agenti in più, grazie all’impegno dell’amministrazione e del sindaco, agenti che spesso sono a piedi nel borgo e sono in grado di intervenire con rapidità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA