Tragico canyoning in Alto Lario  Turista trovato morto nel torrente
Una delle cascate che caratterizzano la Valle di Bares, sopra Livo (Foto by archivio)

Tragico canyoning in Alto Lario

Turista trovato morto nel torrente

Vittima un australiano che scendeva in muta dal torrente in val di Bares sopra Livo

La moglie ha sperato di vederlo tornare a Domaso, dove erano in vacanza. Ma dopo ore di angosciante attesa, quando ha visto che il pomeriggio trascorreva senza notizie, ha deciso di chiamare i soccorsi per cercare il marito dal quale si era separata in tarda mattinata.

Lei a piedi, lungo i sentieri della Val di Bares - tra Livo e la località Montalto di Montemezzo, praticamente al confine con la Svizzera, un turista australiano di 60 anni - facendo canyoning, attività sportiva che porta sempre più appassionati a percorrere i torrenti a piedi senza utilizzare canoe o gommoni.

Lo hanno trovato morto verso le 20 in una delle pozze d’acqua che caratterizza un percorso di grande suggestione che porta molti praticanti del cosiddetto “torrentismo” da queste parti. Addosso aveva la muta e le corde di sicurezza che utilizzano i praticanti di questo sport.


© RIPRODUZIONE RISERVATA