Tremezzina, strettoie sotto controllo  Da lunedì tornano i movieri sulla Regina
Gli osservatori del traffico al lavoro a Sala Comacina la scorsa estate (Foto by Selva)

Tremezzina, strettoie sotto controllo

Da lunedì tornano i movieri sulla Regina

Prefettura e Comune hanno presentato il piano anti ingorghi dall’11 giugno al 30 settembre che prevede il blocco dei mezzi all’altezza delle strettoie di Colonno, Sala Comacina e Ossuccio

Un po’ di respiro sulla statale Regina. Lunedì 11 giugno riparte il servizio di controllo del traffico all’altezza delle strettoie di Colonno, Sala Comacina e Ossuccio. Fino al 30 settembre chi transiterà lungo la statale si imbatterà negli “osservatori” in servizio dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 11 e dalle 15 alle 19 (previsti anche turni di reperibilità) che regoleranno lo scorrimento dei veicoli, evitando gli ingorghi nel periodo di maggiore presenza turistica. Il servizio è stato presentato in Prefettura a Como alla presenza del prefetto Bruno Corda e del sindaco di Tremezzina, Mauro Guerra. In pratica, gli “osservatori” applicheranno una sorta di senso unico alternato in caso di emergenza lungo un tratto di circa tre chilometri, simile a quello messo in atto dai movieri presenti all’altezza dei canatieri stradali. Il costo del servizio è stato previsto in 39.500 euro (Iva compresa) e vede capofila il Comune di Tremezzina. La spesa è naturalmente ripartita tra i Comuni e il Comitato istituzionale statale Regina (Cisr) di Menaggio. Il Comune di Tremezzina metterà 15mila euro, il Cisr di Menaggio 12.000, i Comuni di Argegmo, Colonno, Griante, Menaggio e Sala Comacina 2.500 euro ciascuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA