«Turisti qui sul lago in inverno  Chi chiude sbaglia»
Centinaia di turisti per i fuochi di Capodanno dell’hotel Britannia

«Turisti qui sul lago in inverno

Chi chiude sbaglia»

Tremezzina Molti ristoratori sono con l’Huffington Post. Camesasca: «Così si perdono occasioni importanti». Ponzini“Da Silvio”: «Tanti stranieri, basta organizzarsi»

Il “j’accuse” di Carlo Bergamaschi, imprenditore e titolare del Lido di Menaggio, contro “i tanti, troppi ristoranti chiusi d’inverno sul lago” ha dato ieri il la ad un dibattito al fulmicotone.

Pensiero comune quello delle innumerevoli serrande abbassate all’arrivo dei primi freddi (almeno sino ai primi di marzo), spesso però confinato ai soli discorsi “da bar”. Ora che il popolare “Huffington Post”, ha promosso al meglio le bellezze del Lario anche nei mesi invernali, torna d’attualità la questione delle attività turistiche e ricettive che hanno dato appuntamento a tutti alla prossima primavera. “

«Una scelta di comodo», così l’hanno giudicata in molti, pur rispettando le decisioni dei singoli operatori.

A Capodanno il lago ha fatto il pieno, molti turisti italiani che non si possono permettere Como d'estate vengono in inverno, la strada per il prossimo anno sembra quella di allungare la stagione almeno fino a Natale e Capodanno 2016

Il servizio su La Provincia in edicola martedì 5 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA