Variante della Tremezzina   Sorpresa: allungata la galleria
Il rendering mostra la galleria di Bonzanigo

Variante della Tremezzina

Sorpresa: allungata la galleria

Cambia ancora il progetto: solo due piccoli tratti saranno a cielo aperto, primo tunnel di 3.600 metri. Saranno interrati 8,6 chilometri su 9,8 complessivi di strada. Di conseguenza sono diminuiti gli espropri di terreni

Su un punto l’Anas era stata irremovibile: la lunghezza massima delle gallerie lungo i 9,8 chilometri della variante della Tremezzina non potrà superare i 3 chilometri.

A un passo dalla meta ovvero dalla pubblicazione del bando di gara da 380 milioni di euro, si scopre invece, analizzando attentamente il lunghissimo elenco degli espropri (partita peraltro ancora aperta, soprattutto in quel di Bonzanigo di Mezzegra), che la deroga ai 3 chilometri c’è stata eccome e che ora le porzioni a cielo aperto di Sala Comacina e Ossuccio saranno sostituite da tratti in galleria. E anche il numero di espropri diminuirà di conseguenza.

Il che significa che da Colonno a Ossuccio e in particolare al confine naturale tra Ossuccio e Lenno (3,6 chilometri) - ovvero il torrente Perlana - la variante della Tremezzina correrà interamente in galleria. I tratti in galleria passeranno da 8,1 a 8,6 (quasi 8,7 per la precisione).

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola sabato 26 ottobre 2019


© RIPRODUZIONE RISERVATA