A nuoto fino all’Elba per regalare una vacanza ai ragazzi disabili dell’Alveare

Olgiate Comasco Conto alla rovescia per l’impresa di Alberto e Michele in programma domani mattina dalle 8,30 da Piombino all’isola d’Elba, a favore dell’associazione olgiatese

A nuoto fino all’Elba per regalare una vacanza ai ragazzi disabili dell’Alveare
Bottinelli e Ghielmetti

E’ conto alla rovescia per la traversata dell’Isola d’Elba. L’impegnativa impresa sportiva e solidale di Michele Bottinelli – 47 anni, titolare della Giocartoleria - e Alberto Ghielmetti, 48 anni, contitolare dell’omonima pasticceria con Alessandro Lucca, che si occupa della parte social del progetto “Uneuroalmetro” in cui rientra anche questo evento. Impresa inclusiva collegata alla raccolta fondi per offrire una vacanza di tre giorni all’Isola d’Elba a una trentina di ragazzi diversamente abili dell’associazione L’Alveare di Olgiate e della cooperativa Sociolario di Como.

Tutto è pronto per affrontare la nuova sfida: partenza domani alle 8.30 da Piombino, arrivo a Cavo intorno alle 12.30. Si stima un tempo di circa quattro ore, per coprire la distanza in linea d’aria di 11 chilometri. I due nuotatori non saranno soli. Li accompagneranno sette imbarcazioni (di cui tre guidate da soci del centro Sub Nettuno di Como), più la barca della Capitaneria di porto che ha concesso il campo d’acqua per la traversata nonostante in questo periodo sia un’attività interdetta. Da Como è partita una comitiva di 70 persone, fra cui Pia Pullici, anima del volontariato comasco, e il sindaco Simone Moretti.

«Come nel celebre film cui si ispira il nome della nostra impresa “I pirati dell’Elba”, ci porteremo appresso i ragazzi de L’Alveare e di Sociolario (i pirati della situazione) su un caicco, che abbiamo noleggiato tre giorni per loro – spiega Bottinelli - Ci seguiranno alla partenza, poi faranno un giro mentre affronteremo la parte centrale del percorso, per poi assistere al nostro arrivo a Cavo. Saremo scortati da alcune barche d’appoggio che ci forniranno assistenza: la Capitaneria di porto, il motoscafo che ci darà la linea di traversata guidato da Luigi Paoletti e la motonave della Lega Navale che ha concesso il patrocinio».

Sta per concretizzarsi il progetto in programma dal febbraio 2019 e forzatamente rinviato causa Covid. «Ci sentiamo pronti – assicurano Bottinelli e Ghielmetti – Più di così non potevamo fare». La traversata si potrà seguire sulla pagina Fb Uneuroalmetro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True