Appiano, ritrovata la cassaforte    Ma dentro non c’è proprio nulla
foto d’archivio

Appiano, ritrovata la cassaforte

Ma dentro non c’è proprio nulla

Era abbandonata in un campo di Misinto ed è stato trovata da un passante

Banda delle casseforti in azione tra Appiano Gentile e la provincia di Monza Brianza.

I carabinieri hanno recuperato l’ultima cassaforte rubata nell’Appianese, ma il bottino non c’era più. Volatilizzato insieme agli autori del furto. Nelle ultime ore, infatti, un passante residente a Rovellasca ha trovato il blindato, risultato poi rubato ad Appiano, abbandonato in un campo in via San Bernardo a Misinto. Il furto del caveau risulta essere avvenuto in via Bozzone ad Appiano Gentile la sera dell’8 novembre, un giovedì. Secondo una sommaria ricostruzione dell’accaduto, la banda di specialisti delle casseforti avrebbe fatto irruzione all’interno dell’abitazione di Appiano tra le 19 e le 22, anche se un’ora precisa della loro incursione non è stata definita proprio perchè in quel momento non era presente nessuno in casa.

Gli occupanti erano al lavoro o impegnati in altre commissioni: fatto sta che i ladri hanno potuto agire liberamente senza che nessuno li avesse disturbati. Sempre dalle prime informazioni, la cassaforte, di medie dimensioni, non era murata, ma appoggiata all’interno di un mobile e quindi le operazioni di rimozione non sarebbero state molto complesse.


© RIPRODUZIONE RISERVATA