Baby gang rapina una donna  Un arresto a Olgiate
Controlli notturni dei carabinieri di Olgiate Comasco (Foto by archivio)

Baby gang rapina una donna

Un arresto a Olgiate

Quattro giovanissimi tra i 13 e i 17 anni aggrediscono una prostituta nel cuore della notte. Vano il tentativo di fuga: uno è finito al Beccaria, gli altri sono stati denunciati a piede libero tranne il più giovane

Il più giovane aveva appena tredici anni. E, assieme ad altri tre amici, tutti minorenni, ha partecipato a un raid per rapinare - coltello alla mano - una donna.

Quando i carabinieri della stazione di Olgiate Comasco hanno fermato il gruppetto che la vittima dell’aggressione aveva descritto ai militari, per un attimo hanno fatto fatica a credere ai loro occhi. Sono quattro ragazzi, di età compresa tra i 13 e i 17 anni, i protagonisti della rapina messa a segno nel cuore della notte lungo via Torino.

Uno di loro, quello che, materialmente, avrebbe impugnato il coltello e derubato la donna, è finito in carcere al Beccaria. Gli altri - ad eccezione del tredicenne, che non è ancora imputabile - sono stati denunciati a piede libero.

L’allarme è scattato alle due e mezza di ieri mattina, e già ci sarebbe da domandarsi cosa ci facessero a quell’ora di notte tre minorenni in giro per le strade del paese. I quattro amici, tutti residenti a Olgiate Comasco, due di loro di origini straniere, gli altri italiani, tutti studenti tranne il diciassettenne finito al Beccaria, hanno pensato fosse un’idea saggia quella di aggredire e derubare una donna notata sul ciglio della strada, lungo via Torino


© RIPRODUZIONE RISERVATA