Bimbo morto a Guanzate  La Procura nomina un consulente
Como ospedale Sant'Anna (Foto by Carlo Pozzoni)

Bimbo morto a Guanzate

La Procura nomina un consulente

Tutta la famiglia sottoposta a un ciclo di profilassi. La salma del piccolo è a disposizione dei genitori

È stata un’infezione fulminante, estesa a tutti gli organi interna, a provocare la morte del piccolo Liam, un’infezione che, peraltro, ha indotto ieri le autorità sanitarie a predisporre anche una profilassi mirata per i suoi familiari.

Gli esami

È quanto è emerso dall’autopsia svolta all’ospedale Sant’Anna da Maddalena Feltri, anatomopatologo del Valduce, il consulente della Procura della Repubblica, che ha lavorato, come noto, a fianco dei consulenti tecnici nominati dalla famiglia (assistita dall’avvocato Alessandra Colombo Taccani) e dalla stessa azienda ospedaliera Sant’Anna (che si è affidata invece all’avvocato Davide Giudici).

Preso atto dell’esito dell’esame, il pm Simona De Salvo ha rimesso la salma del bimbo a disposizione dei suoi familiari


© RIPRODUZIONE RISERVATA