Botte e minacce per farla prostituire  Arrestato un uomo di Lurate Caccivio
Lurate Caccivio, carabinieri

Botte e minacce per farla prostituire

Arrestato un uomo di Lurate Caccivio

Si tratta di un giovane di 27 anni ora portato in carcere

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cantù e della Stazione di Lurate Caccivio, ieri mattina hanno arrestato un uomo di 27 anni accusato di induzione e sfruttamento della prostituzione

Le indagini condotte dai militari hanno consentito di appurare che con botte e minacce di morte nel i maggio scorso l’uomo aveva indotto alla prostituzione una ragazza comasca trentaseienne, tossicodipendente;

L’arrestato si faceva consegnare giornalmente l’intero frutto dell’attività di meretricio da lei svolta (corrispondenti a circa 30/40 euro a prestazione sessuale); costringeva la ragazza all’attività di meretricio per comprare, con i relativi proventi, la cocaina di cui faceva uso la ragazza.

Gli investigatori con pazienza hanno raccolto testimonianze, fotografi, referti medici della vittima.

Alla fine l’uomo è stato associato alla casa circondariale di Como


© RIPRODUZIONE RISERVATA