Bregnano, incidente all’incrocio  I residenti: «Serve il semavelox»
Una delle auto coinvolte nell’incidente all’incrocio ha poi sfondato una recinzione

Bregnano, incidente all’incrocio

I residenti: «Serve il semavelox»

Allarme per l’ultimo scontro tra auto tra le vie Kennedy e Menegardo. Il sindaco: «Conosciamo già il problema, vogliamo sorvegliare la zona»

Preoccupa l’incrocio tra le vie Kennedy e Menegardo, dove proprio l’altro ieri si è verificato un incidente stradale, la cui dinamica ha fatto in un primo momento temere il peggio per i guidatori.

Il Comune ha già allo studio dei possibili interventi. La causa del sinistro potrebbe essere stata una mancata precedenza al semaforo all’incrocio:sono però ancora in corso le indagini delle forze dell’ordine per far chiarezza sull’accaduto.

A rimanere coinvolte sono state due vetture, una delle quali ha finito per sfondare la recinzione di un vicino complesso residenziale. Entrambi gli automobilisti se la sarebbero fortunatamente cavata con ferite non gravi e un grande spavento; secondo però alcuni cittadini sarebbe già accaduto fin troppo spesso di vedere degli automobilisti che non rispettano il rosso, un problema che sarebbe anche già stato segnalato.

C’è quindi chi chiede più controlli da parte della polizia locale, al fine di mettere in sicurezza la zona e evitare il ripetersi si altre situazioni potenzialmente a rischio, tra le quali anche auto che vanno troppo forte in particolare dalla zona di Puginate verso Bregnano, avanzando la proposta di posizionare dei dossi o comunque dei dissuasori, in quanto appunto il semaforo di via Kennedy non avrebbe dato i risultati sperati per prevenire i sinistri.

L’amministrazione civica sta però valutando il da farsi: «Se rieletti - dice il sindaco Elena Daddi -, oltre che puntare a potenziare la polizia locale, potremmo valutare la possibilità di posizionare in zona una telecamera foto-trappola o un sema-velox, proprio nell’ottica di andare incontro alle richieste dei residenti garantendo in questo modo il rispetto delle regole delle regole del Codice della strada e nel contempo maggiore sicurezza per tutti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA