Danneggiarono una pensilina a Binago
Tre ragazzi al lavoro, utili per il paese

L’estate scorsa il raid vandalico all’istituto, scattarono poi le denunce dei vigili urbani. Il Tribunale dei minori ha disposto per i giovani ore di interventi nell’interesse della collettività

Danneggiarono una pensilina a Binago Tre ragazzi al lavoro, utili per il paese
La pensilina della scuola di Binago presa a sassate e danneggiata

Lavori socialmente utili per i giovani vandali. Danneggiare un anno fa la copertura in plexiglass della pensilina sopra le scale della palestra comunale deve essere sembrato un gioco a un gruppo di minorenni del paese.

Forse pensavano di divertirsi e farla franca, invece la loro bravata non è passata inosservata. Sono stati notati mentre a sassate e calci prendevano di mira l’entrata secondaria della palestra. Identificati dalla Polizia locale, sono stati denunciati al Tribunale per i minorenni per deturpamento e imbrattamento di cosa pubblica in concorso con altri. A loro carico è stato aperto un procedimento penale che, almeno per tre degli otto protagonisti dei fatti in questione risalenti all’anno scorso, si avvia a una conclusione soft, con una procedura di giustizia riparativa.

«Il pubblico ministero ha incaricato gli avvocati delle famiglie dei ragazzi di prendere contatto con il nostro Comune per chiedere se ci fosse la possibilità di far loro svolgere attività di volontariato in favore della collettività di Binago, a titolo di riparazione e al fine di salvaguardare la correlazione simbolica con il danno arrecato al Comune dai fatti oggetto del procedimento penale in questione – spiega il vicesindaco Maricla Vitulo , avvocato – Tre ragazzi su otto hanno aderito a questa procedura. Il nostro Comune ha accettato la modalità riparativa proposta dal pubblico ministero».

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 27 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}