Ecco il progetto della tangenziale
«Il centro sarà liberato dal traffico»

Cadorago I lavori per la circonvallazione prenderanno il via nel 2023 e dureranno quattro anni Una strada a scorrimento veloce, ridurrà drasticamente i tempi di attraversamento del paese

Ecco il progetto della tangenziale «Il centro sarà liberato dal traffico»
Il rendering del progegetto della tangenziale a Cadorago

Comune e Provincia hanno presentato il progetto della tangenziale del futuro, relativa alla variante della strada provinciale 30, per la circonvallazione di Cadorago.

Presenti alla presentazione del progetto variante Sp 30 nei Comuni di Lomazzo e Cadorago, il sottosegretario alla presidenza di Regione Lombardia Fabrizio Turba e il presidente della Provincia di Como Fiorenzo Bongiasca. Ha introdotto la serata il sindaco di Cadorago, Paolo Clerici, ringraziando sia la Provincia che la Regione per il lavoro tecnico e per le risorse globali messe a disposizione del progetto, 15,5 milioni di euro ad oggi.

«Lavoro di squadra»

«Solo facendo squadra tra istituzioni ,con compiti diversi ma sinergici, si può r arrivare a concretizzare un progetto che i cadoraghesi si aspettavano da molto tempo - ha sottolineato Bongiasca - la Provincia di Como è e sarà sempre al fianco dei Comuni, ringrazio i tecnici che in questi ultimi hanno lavorato con professionalità per arrivare a quanto viene presentato».

Il sottosegretario Turba ha evidenziato la specifica criticità dell’abitato di Cadorago  attraversato dalla Sp 30 con viabilità che scorre in pieno centro e con due sensi unici richieda un impegno di tutti ed ha ribadito l’impegno di regione per tutte queste opere infrastrutturali finanziate con il ben noto “piano Marshall” per il rilancio economico e dell’occupazione post-pandemia.

Da sottolineare che sono stati privilegiati nell’assegnazione dei fondi i progetti in fase avanzata e idonei alla cantierizzazione in tempi brevi come il caso della variante. Il tecnico della Provincia del settore infrastrutture e viabilità, Gianni Porta , responsabile progettazione variante Sp 30, ha presentato il progetto definitivo. Il direttore del settore, Bruno Tarantola, ha posto l’accento sul fatto che l’opera riduce drasticamente i tempi di attraversamento del paese di Cadorago garantendo uno scorrimento a velocità media di 60 chilometri all’ora con tempo stimato attorno ai 3 minuti. Tutto ciò dovrebbe portare a un risparmio economico valutato economicamente in 4 milioni di euro, e cioè con un favorevole rapporto costi/benefici con un ritorno dell’investimento di poco superiore ai 4 anni. Garantendo anche minor inquinamento in centro paese.

La road map prevede un appalto integrato da concretizzare nella prima parte del 2023 per un completamento dell’opera prevista in 900 giorni solari (e quindi consegna ed apertura al traffico stimata a fine 2025). E’ stato reso pubblico il piano espropri: l’obbiettivo è di aprire un dialogo con i privati per arrivare in via privilegiata ad accordi bonari.

Il prossimo incontro

Il sindaco Clerici ha ricordato che, come già preannunciato, in settembre ci sarà un ulteriore incontro pubblico per approfondire i temi delle soluzioni  paesaggistiche e mitigazioni/compensazioni ambientali.

Uno degli obiettivi è infine quello di dirottare il traffico di transito e quello pesante sulla nuova percorrenza della Sp 30/26 e nel contempo riqualificare e ridisegnare i percorsi viari del centro per inserire drastici correttivi e possibilità di sviluppo di una economia di vicinato in un ambiente urbano attrattivo e vivibile per tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}