Faloppio:«Offro assunzioni in regola
Ma non riesco a trovare bariste»

Da oltre un mese la titolare della gelateria “Dolcemora” non trova personale femminile nonostante la paga di 8 euro all’ora come da contratto nazionale e nemmeno un’apprendista

Faloppio:«Offro assunzioni in regola Ma non riesco a trovare bariste»
Da sinistra mamma Maria Grazia con la figlia Valentina Trombini

La titolare della gelateria

“Dolcemora” di Faloppio ha bisogno

di due aiutanti «A 8 euro all’ora come da contratto».

È da più di un mese che non trova bariste per la sua gelateria “Dolcemora” di Gaggino. La titolare Valentina Trombini 33 anni di Faloppio che ha aperto lo scorso mese di novembreè alla ricerca di una, due ragazze da inserire nella propria gelateria a gestione familiare dove le dà una grossa mano la mamma Maria Grazia De Santis .

L’attività

«Il mio sogno – racconta Valentina – è sempre stato quello di avere una gelateria e infatti sono sempre stata nel settore e per cinque anni ho fatto il gelato per bar e ristoranti. In seguito sono andata a lavorare presso una ditta di pulizie in Svizzera ma poi grazie ai miei genitori mamma Maria Grazia e papà Mauro , al mio compagno Jimmi e a mio fratello Davide che mi hanno dato la spinta per realizzare il mio sogno e finalmente il 12 novembre del 2021 ho aperto la mia gelateria e caffetteria in via Matteotti a Gaggino. Realizzo un gelato artigianale genuino con frutta di stagione e anche gelato per diabetici, celiaci e vegani. Tra l’altro quello vegano e per diabetici va bene anche per i nostri amici pelosetti e cerchiamo sempre di dare l’eccellenza e di migliorarci per offrire prodotti di qualità dal caffè alla pasticceria e semifreddi» fa notare.

L’offerta

E aggiunge: «È da più di un mese che sto cercando una, due bariste per aiutarmi e offro otto euro all’ora, come da contratto nazionale e un’apprendista con tanto di contributi, e tra le caratteristiche devono essere persone educate, oneste, professionali, possibilmente già formate e soprattutto con un grande sorriso per accogliere i clienti dando il massimo quando sono dietro al bancone: con le condizioni ottimali potrebbe diventare una collaborazione a tempo indeterminato».

Continua Valentina in merito alla sua offerta di lavoro e tiene a spiegare perché predilige come età massima 40 anni:«Ho aperto in un periodo di Covid e adesso di guerra e lo Stato non mi ha dato nulla nonostante sia una giovane imprenditrice. Sto cercando una barista e un’apprendista preferibilmente con un’età massima di 40 anni perché purtroppo non siamo agevolati.

Anzi siamo subissati dalla tasse e quindi non posso permettermi di pagare contributi superiori alla retribuzione perché così ci rimetterei».

«Diverso il discorso - aggiunge-se fossimo aiutati ci sarebbe lavoro per tutti e per ogni età. Inoltre nella nostra zona di confine vogliono andare tutti in Svizzera e anche in questo caso con più incentivi per noi commercianti potremmo dare più soldi in busta paga creando lavoro e saremmo tutti più contenti».

Valentina è una tipa tosta e conclude:«Tra un ingrediente e l’altro sto creando il gusto del Dolcemora e mi piacerebbe poter frequentare qualche corso prestigioso perché c’è sempre da imparare e chi lo sa mi piacerebbe vincere qualche concorso “stellato”».

Per inviare il proprio curriculum vitae c’è l’indirizzo mail [email protected] oppure telefonare al numero 349. 55.94.315.
Laura Tartaglione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}