Fenegrò, arrestati dopo la lite
In casa c’erano 2,5 chili di droga

I militari hanno trovato hashish e marijuana in casa, dopo il diverbio avuto con i vicini di casa, quando erano state trovate anche due pistole a salve

Fenegrò, arrestati dopo la lite In casa c’erano 2,5 chili di droga
Sono intervenuti i carabinieri di Lomazzo insieme ai colleghi di Turate
(Foto di Archivio)

Dopo la lite, la perquisizione. E il ritrovamento di 2,5 chili di droga, tra hashish e marijuana.

Una coppia di fidanzati di Fenegrò, lui 27 anni e lei 23 anni, è finita in carcere con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I carabinieri della stazione di Lomazzo, insieme ai colleghi di Turate, erano intervenuti venerdì pomeriggio attorno alle 16 in via San Giorgio 10, dove si era verificata una lite tra i due giovani, che abitano al primo piano, e una famiglia originaria dell’Afghanistan, che vive invece al piano terra. Si era temuto anche il peggio, in quanto si pensava che fossero state usate armi da fuoco.

Per fortuna la lite si è conclusa con solo qualche escoriazione per uno dei protagonisti. Mentre in casa degli italiani erano state trovate due pistole a salva, scacciacani.

Ma l’intuito dei carabinieri ha permesso di scoprire altro. I militari, infatti, dopo che si sono calmate le acque nella casa di via San Giorgio, sono tornati nell’abitazione dei due fidanzati e hanno effettuato un’accurata perquisizione. Così hanno trovato 1,9 chili di hashish e 400 grammi di marijuana, oltre al materiale per il confezionamento e a mille euro in contanti, considerati come provento della vendita.

I due sono stati quindi arrestati e portati in carcere al Bassone in attesa dell’interrogatorio di convalida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}