Giocano a pallone nel campetto  Ragazzi convocati dal sindaco
Il campetto di via Repubblica

Giocano a pallone nel campetto

Ragazzi convocati dal sindaco

Olgiate, il gruppetto sorpreso dai vigili rischia una multa

Moretti: «Cerchiamo di non pesare sulle famiglie»

Giocano a calcio nel campetto di via Repubblica, ragazzini rischiano una multa di 400 euro. Prima però sono stati convocati con i genitori dal sindaco Simone Moretti.

Complice la voglia di uscire di casa e di riassaporare un po’ di ritrovata libertà, nove adolescenti – di età compresa tra 13 e 15 anni – sono stati sorpresi dalla polizia locale a fare una “partitella” di calcio nel campetto adiacente al parco di via Repubblica e sono stati identificati.

Risponderanno del loro comportamento (suscettibile di essere sanzionato con una pesante multe) ai genitori e al sindaco, che li ha convocati in Comune.

Ieri il primo cittadino ha fatto una “paterna” chiacchierata con alcuni di loro al parco Peduzzi.

«Hanno contravvenuto al divieto di non creare assembramenti, ma in sé non hanno fatto nulla di grave – sostiene il sindaco – Mettiamoci nei panni di questi ragazzi, che dopo mesi in casa hanno voglia di uscire all’aria aperta. Questo pomeriggio (ieri per chi legge, ndr) farò una chiacchierata con loro per far presente di assumere comportamenti responsabili, evitare aggregazioni (come giocare a pallone) che non consentano il rispetto delle distanze di sicurezza, tenere la mascherina e non sottovalutare l’emergenza sanitaria che non è ancora del tutto terminata. Detto questo, cerchiamo di agire con buon senso ed evitare di incidere sulle famiglie con multe pesanti, tanto più in questo periodo». (Manuela Clerici)


© RIPRODUZIONE RISERVATA