Guanzate, è stata un’auto pirata  a travolgere e uccidere il pedone
Uno scorcio di viale Somaini dove l’uomo è stato investito

Guanzate, è stata un’auto pirata

a travolgere e uccidere il pedone

L’uomo, 67 anni, prima di morire a causa dell’urto è riuscito a dire: «Era una Punto grigia guidata da una donna». Il tragico incidente in viale Somaini

Travolto e schiacciato da un’auto pirata. Ma prima di perdere conoscenza l’uomo di 67anni residente in paese, è riuscito a raccontare che alla guida dell’auto investitrice, forse una Punto grigia, c’era una donna. Ha subito capito che era successo qualcosa di grave la giovane mamma che ieri mattina, attorno alle 10.30, ha visto un uomo a terra nel parcheggio di viale Somaini, a pochi passi dalle scuole medie e elementari e anche del Comune. La donna, che si stava recando alle medie per un colloquio con gli insegnanti del figlio, ha dato subito l’allarme.

Per soccorrere l’uomo (sposato, con un figlio) è immediatamente intervenuta un’ambulanza della Croce Rossa di Lomazzo, assieme alla polizia locale, che ha il proprio comando nel vicino municipio. L’uomo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Sant’Anna di Como, le ferite riportate si sono rivelate essere troppo gravi e, nonostante i tentativi dei medici, il suo cuore non ha retto per lui non c’è stato nulla di fare. Ora la salma è all’ospedale Sant’Anna posta sotto sequestro dal magistrato cge disporrà l’autopsia.

L’articolo completo con tutti i particolari su La Provincia di venerdì 11 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA