«Il puma si nasconde in mezzo ai boschi»  Due avvistamenti a Concagno e Faloppio
Il primo avvistamento era avvenuto a Cantù, ad agosto era stato filmato a Casnate con Bernate

«Il puma si nasconde in mezzo ai boschi»

Due avvistamenti a Concagno e Faloppio

Le segnalazioni Il racconto: «Domenica sera ha attraversato la strada davanti alla mia auto»

«Ho imboccato in auto la strada dei boschi per andare dalla mia amica Ester che abita in via Cadorna a Concagno nel nuovo comune di Solbiate con Cagno e andavo piano quando da lontano ho visto un grosso animale. Mi sono fermata con la macchina nel momento in cui il grosso felino si è arrestato e prima mi ha guardato con quegli occhi di colore giallo e poi tranquillamente ha attraversato la strada per andare nei boschi tra Concagno e San Salvatore a Malnate».

È il racconto della giovane studentessa Marika Ferrari di 19 anni di Binago che domenica sera per il giorno della Befana, verso le 20.45, ha fatto l’incontro con il grosso felino.

«In un primo momento – continua – ho pensato che potesse essere un cane di grosse dimensioni ma avendo acceso gli abbaglianti perché la strada è nei boschi ed è poco illuminata l’ho visto benissimo e mi sono spaventata. Mai mi sarei immaginata d’incontralo – aggiunge - aveva una coda lunghissima e spero che al più presto lo trovino per portarlo nel suo habitat naturale».

La giovane una volta a casa della sua amica ha raccontato l’episodio e hanno fatto subito la segnalazione ai carabinieri. Così dopo l’avvistamento del grosso felino il giorno di Santo Stefano nei boschi tra Cagno e Concagno, torna ancora a far paura il grosso felino ma questa volta è stato visto nella strada dei boschi vicino la Casa Rossa, prima della rotonda della palestra di Concagno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA