Investita e uccisa a Beregazzo  Il fidanzato: «Non stava bene, è scesa  L’hanno travolta, un volo di 40 metri»
Lyubov Deputat, 37 anni, con il fidanzato Alan Nisticò

Investita e uccisa a Beregazzo

Il fidanzato: «Non stava bene, è scesa

L’hanno travolta, un volo di 40 metri»

Il fidanzato di Bisuschio raccolta i momenti della tragedia dell’altra notte

«Ho sentito un colpo molto forte e poi l’ho vista fare un volo di quaranta metri». La drammatica sequenza rimasta impressa nella mente e negli occhi di Alan Nisticò, fidanzato di Lyubov Deputat, la donna di 37 anni di origine ucraina, madre di due figli, vittima dell’incidente mortale della vigilia di Pasqua. Stavano tornando a Bisuschio (Va), nella casa dove da un mese e mezzo convivevano.

«Eravamo andati a cena al McDonald’s di Appiano Gentile – racconta Nisticò – Stavamo tornando a casa. Mentre eravamo in macchina lei ha cominciato ad agitarsi, non si sentiva molto bene. Per farla tranquillizzare un po’, poco prima del distributore di benzina Ip ci siamo fermati. Le ho proposto di scendere e di fare quattro passi insieme in modo da calmarci. Ho parcheggiato l’auto nei pressi della vicina autofficina, lei è scesa e ha cominciato a incamminarsi lungo il ciglio della strada, stando all’esterno della riga bianca di delimitazione della carreggiata. Io la seguivo a piedi, non molto distante da lei».

Mentre entrambi camminavano, il tragico investimento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA