La Pinetina vuole diventare più grande  E ad Appiano arriva anche un hotel
L’ingresso del centro Suning alla Pinetina

La Pinetina vuole diventare più grande

E ad Appiano arriva anche un hotel

Il club si è informato in Comune sui vincoli urbanistici per poi poter avviare i lavori

Altro che addio ad Appiano, l’Inter rilancia il “Centro Suning in memoria di Angelo Moratti”.

Il club nerazzurro ha intenzione di investire sulla Pinetina, per realizzare un vero e proprio hotel e ammodernare il centro d’allenamento di Appiano Gentile. Sembra quindi definitivamente tramontata l’ipotesi, ventilata l’anno scorso, di lasciare Appiano – dove è presente dal 1962 - per riunire in un unico centro sportivo la prima squadra e le giovanili nell’area dell’ex Piazza d’Armi a Milano Baggio nella zona di San Siro.

Nei progetti a breve termine della società nerazzurra ci sarebbe l’avvio di un cantiere, appena terminato il campionato a fine maggio, per la costruzione di una nuova palazzina davanti ai campi, destinata a rendere sempre più confortevole la permanenza della squadra al centro d’allenamento. L’attuale foresteria sarà sostituita con un vero e proprio albergo, dove troveranno spazio nuove camere, la club house e il ristorante.

I giocatori avranno più privacy, ma potranno usufruire anche di zone pubbliche più spaziose e moderne. Nelle intenzioni della società questa prima tranche di lavori dovrebbe essere completata in nove-dieci mesi, tra marzo e aprile del 2020. Dopodiché nella primavera del 2020 saranno ammodernate le attuali strutture: sarà rifatta la palazzina, dando più spazi a Inter Tv, alla Inter media house, agli uffici e agli spazi comuni.

Al momento, in Comune non è stato ancora depositato alcun progetto d’intervento. «Da parte della società Internazionale c’è stata esposta l’intenzione di ammodernare il centro di allenamento, con la costruzione di un hotel per ingrandire e rendere più confortevoli gli spazi riservati ai giocatori e allo staff tecnico – spiega l’assessore Pasquale Vergottini – L’intenzione è di realizzare una nuova palazzina di fianco alle strutture esistenti e, a seguire, rifare il look anche all’attuale club house. Non c’è stato presentato alcun progetto. Sono venuti in Comune più che altro per verificare la fattibilità dell’intervento dal punto di vista urbanistico».


© RIPRODUZIONE RISERVATA