L’idea: pista del ghiaccio   nel parco di Bregnano
Parco Cereda a Bregnano potrebbe ospitare una tensostruttura per pista del ghiaccio

L’idea: pista del ghiaccio

nel parco di Bregnano

Un gruppo di genitori i cui figli frequentano l’impianto di Como ha proposto una convenzione al Comune

Costruire una pista di pattinaggio su ghiaccio nel parco Cederna. L’idea è tutt’altro che campata in aria: i genitori degli alteti che frequentano lo stadio del ghiaccio di Casate di Como, dopo mille problemi legati all’impianto del capoluogo, vorrebbero trasferirsi a Bregnano.

La storia è certamente curiosa. Il Comune di Bregnano qualche settimana fa aveva aperto quella che in gergo tecnico si definisce una “manifestazione di interesse” per sapere se c’è qualcuno interessato a promuovere le attività sportive e ricreative nel parco Cederna, l’area verde vicino a via don Capiaghi.

E un gruppo di mamme e papà ha metaforicamente alzato la mano. «Entro i termini previsti, ovvero al 30 ottobre, abbiamo ricevuto una proposta – spiega Edoardo Mastice, assessore all’urbanistica – È arrivata da una cordata di genitori di Como, ancora non costituitasi in un ente formale, ma già rappresentata da un commercialista. Sono delle mamme e dei papà i cui figli frequentano il palaghiaccio di Casate, a Como, una struttura che ha di recente aperto dopo qualche vicissitudine. La convenzione che ci è stata sottoposta ma che evidentemente è ancora da discutere, prevede la cessione di un’area comunale, dentro al parco, dove realizzare una struttura per il pattinaggio. I costi sono a carico dei costruttori, quindi dei genitori, che però potranno usufruire di questo luogo per un periodo medio-lungo di tempo, un arco di dieci o forse di quindici anni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA