Lomazzo, domani gli studenti rientrano
«Il soffitto del Melotti è di nuovo sicuro»

Venerdì scorso alcuni pannelli in cartongesso erano crollati all’interno di una classe. Il preside: «I ragazzi, ora tutti in Dad, potranno riprendere a seguire le lezioni in presenza»

Lomazzo, domani gli studenti rientrano «Il soffitto del Melotti è di nuovo sicuro»
I pannelli in cartongesso che erano caduti

Lavori in corso al liceo artistico “Melotti” per riparare l’impianto di riscaldamento: venerdì scorso, una perdita nelle tubature aveva provocato la caduta dal soffitto di calcinacci di cartongesso in un’aula che in quel momento era vuota.

A causa dei diversi problemi tecnici che ne erano derivati, il sindaco Gianni Rusconi aveva poi emanato un’ordinanza per chiudere la scuola per tre giorni. Infatti, già nella mattinata di sabato scorso in alcune aule, il riscaldamento non funzionava a dovere, per disporre le riparazioni necessarie si sarebbero poi dovute chiudere altre aule. In un primo momento si era pensato di disporre provvisoriamente la didattica a distanza soltanto per tre classi delle sei complessive della scuola superiore.

Dopo aver valutato i disagi che ne sarebbero comunque derivati per tutte le quotidiane attività didattiche, da lunedì è stata disposta la Dad per i circa 140 studenti dell’istituto che, salvo nuovi imprevisti, da domani tutti i dovrebbero quindi poter rientrare a scuola.

L’obbiettivo è stato insomma quello di abbreviare al massimo i tempi della Dad, che è stata quindi prevista non per la pandemia, ma per evitare appunto agli studenti di dover far lezione al freddo, consentendo nel contempo di attuare tutti i lavori necessari alle riparazioni e alla messa in sicurezza.

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 26 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA