Lomazzo, sposta i fiori  sulle tombe spoglie  Una donna il “Robin Hood” del cimitero
L’ingresso del cimitero di Lomazzo

Lomazzo, sposta i fiori sulle tombe spoglie

Una donna il “Robin Hood” del cimitero

Il sindaco: «Questa persona è stata individuata e invitata a non farlo più»

Lamentele per i furti di fiori in cimitero, una denuncia in questo senso arriva dall’ex sindaco Giovanni Rusconi, ma in molti casi gli omaggi floreali ai defunti non sarebbero stati rubati, ma soltanto spostati da una tomba all’altra.

In particolare una signora di una certa età, una sorta di “Robin Hood” del cimitero, prenderebbe i fiori dalle sepolture per così dire “ricche” di addobbi per depositarli su quelle che invece ne sono prive, quelle “povere” insomma. Una sorta di pietoso omaggio nei confronti dei defunti per così dire “dimenticati”.

Qualcuno si è insomma fatto intenerire dai sepolcri dimenticati o trascurati e ha cercato a proprio modo di porvi rimedio richiamando l’intervento del Comune.

Una conferma in questo senso arriva dal sindaco Valeria Benzoni: «Abbiamo soltanto avuto modo di individuare una persona che era stata notata spostare dei fiori su tombe non ve n’era nessuno. Un comportamento che, nonostante fosse animato da buone intenzioni, abbiamo chiesto di evitare al diretto interessato».


© RIPRODUZIONE RISERVATA