Morti sospette a Saronno  «L’infermiera chiede dei figli»
Laura Taroni con Leonardo Cazzaniga

Morti sospette a Saronno

«L’infermiera chiede dei figli»

Il legale: «Nessuna richiesta di perizia psichiatrica»

Laura Taroni, l’infermiera di Lomazzo arrestata insieme al medico amante Leonardo Cazzaniga (residente a Rovellasca) per le morti sospette all’ospedale di Saronno, dal carcere di Como dove si trova detenuta continua a chiedere di vedere i suoi figli.

Lo ha riferito il suo legale,Laura Alberti, aggiungendo di non aver presentato alcuna richiesta di perizia psichiatrica per la propria assistita.

«Stiamo ancora valutando il da farsi - ha precisato l’avvocato Alberti - ma al momento non abbiamo depositato alcuna richiesta di perizia psichiatrica. La mia cliente ha solo bisogno di calma e serenità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA