«Olgiate, il Comune ha distrutto il calcio»  Il sindaco: «No, l’ho fatto rinascere»
I lavori al campo sportivo Pineta per la realizzazione dei nuovi campi da calcio

«Olgiate, il Comune ha distrutto il calcio»

Il sindaco: «No, l’ho fatto rinascere»

Scontro politico sulla fine del Gsd Astro e il passaggio dei giocatori alle altre società. Castelli (Lega): «Pretendo delle scuse». Moretti: «Non è un fallimento ma un rilancio»

«Dopo aver demolito lo storico settore calcistico olgiatese, adesso si cerca di rimettere assieme i cocci, ma il vaso ormai è rotto». Così il consigliere di minoranza Igor Castelli (Lega) commenta l’intesa raggiunta tra il Gsd Academy Olgiatese (già Gsd Astro) presieduto da Salvatore Iannello, l’Asd Tricolore Nord guidata da Roberto Neroni e l’Asd Pro Olgiate con presidente Enrico Levrini. Intesa per una collaborazione sportiva e tecnica che punta già dalla prossima stagione a far tornare i ragazzi di Olgiate (ex Astro) a giocare al centro sportivo Pineta.

«Visto che l’operazione di affidare la gestione del centro sportivo a una società esterna è fallita, come dimostra il fatto che la Pineta è sottoutilizzata rispetto al passato, ora si cerca di correre ai ripari. Voglio le pubbliche scuse del sindaco (Simone Moretti) e dell’assessore allo sport (Luca Cerchiari) per i danni che hanno fatto al calcio olgiatese per una scelta sbagliata compiuta lo scorso anno».

Meno critico il consigliere di minoranza Marco Bernasconi (Liberali): «La questione del cambio di gestione non è stata affrontata al meglio da un punto di vista amministrativo. È stata gestita con un po’ di livore e acredine da ambo le parti, per poi arrivare oggi a una soluzione che condivido e giudico positiva».

Pronta la replica del sindaco: «L’amministrazione comunale rispetta delle procedure. Non devo chiedere scusa a nessuno, anche perché né io, né l’assessore allo sport abbiamo mancato di rispetto ad alcuno».

«Se ci siamo di nuovo interessati e abbiamo lavorato per arrivare al risultato cui si è giunti è perché ci teniamo al calcio olgiatese - aggiunge il sindaco -, a differenza di tanti altri che hanno chiacchierato in questo anno, ma nulla di concreto hanno fatto per migliorare la situazione, consigliere Castelli compreso». Moretti conclude: «Non c’è alcun fallimento nell’operazione, tanto che la Pro Olgiate è viva e vegeta e la Tricolore Nord andrà a investire una cifra importante sul centro sportivo in migliorie».


© RIPRODUZIONE RISERVATA