Pitbull sbrana cagnolino a Guanzate
Era fuggito dalla villa di Theo Hernandez

Vittima un pinsher,che la padrona ha invano difeso. Il calciatore rischia una denuncia

Pitbull sbrana cagnolino a Guanzate Era fuggito dalla villa di Theo Hernandez
Milo, il pinsher sbranato dal pitbull

Cercasi testimoni della brutale aggressione di un pitbull a un cagnolino e alla sua proprietaria. Il pitbull è scappato dalla villa del calciatore del Milan Theo Hernàndez in via Quasimodo, nella zona vicina al Cinq Fo’ e ha azzannato un pinscher. Il giocatore vi risiede da un anno, insieme alla compagna, modella e influencer Zoe Cristofoli . Milo, un pinscherino di sette anni, di Maria Luisa Annoni e il marito Federico Vezzoli , 74 e 80 anni, non ce l’ha fatta contro la furia del pitbull.

Tutto è accaduto nel giro di alcuni terribili istanti mentre la donna, venerdì pomeriggio, passeggiava con il cagnetto in via Manzoni non lontano dalla villa del calciatore, da cui il pitbull è fuggito, quando è stato aperto il cancello per far rientrare l’auto di un collaboratore. Poi sono stati solo attimi di vero terrore, come racconta la nipote dell’anziana, Patrizia Gini che ha lanciato un appello su un social per trovare testimoni dell’accaduto.

«Mia zia e mio zio sono ancora molto spaventate. Milo era tenuto al guinzaglio dalla zia mentre passeggiavano in via Manzoni. Quando hanno aperto il cancello per far entrare un’auto, il cane si è diretto verso di loro. La zia ha preso subito in braccio Milo e l’ha tenuto sopra la testa, ma il pitbull gli è saltato addosso e l’ha fatta cadere per terra e ha tentato di strapparle la giacca. Si è rialzata, ha lanciato Milo su un’auto in sosta, ma il pitbull, si è avventato sul cagnolino».

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 20 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}