Rinunciano alle vacanze  per cercare il cane fuggito
Luca e Viola giocano con Oliver ritornato a casa

Rinunciano alle vacanze

per cercare il cane fuggito

L’animale scappato per i botti alla fine è stato ritrovato

Rinunciano alle vacanze per andare a cercare il loro cane fuggito per paura dei botti.

Una storia a lieto fine e dopo quasi una settimana lo ritrovano. Durante la sagra della festa di Sant’Anna di Albiolo, Oliver, un meticcio di soli dieci mesi di colore beige dal pelo corto, è scappato dal giardino dell’abitazione in via delle Piazzole dove risiede con la sua famiglia, spaventato dai Fuochi d’artificio.

«L’avevamo preso al canile – racconta Viola , studentessa del liceo scientifico Terragni di Olgiate Comasco– perché il nostro cane lupo è morto per vecchiaia ed essendo abituati ad avere un cane questo è il terzo, subito i mie genitori me ne hanno regalato un altro che abbiamo chiamato Oliver».

«Quando però lo scorso weekend, sono iniziati i fuochi d’artificio per la festa del paese e ci siamo accorti che era sparito, - aggiunge - siamo andati in giardino a vedere dove si fosse nascosto, non c’era più ».

«E così - spiega Viola - per quasi una settimana tutta la famiglia rinunciando alle ferie, si è data da fare per ritrovarlo chi in macchina e chi in bici in giro per i boschi, oltre ad aver appeso un centinaio di volantini per i paesi della zona».

Ricerche che hanno impegnato tutta la famiglia: da papà Claudio in bici al figlio Luca e a mamma Anna con la figlia Viola. Andate a buon fine: ieri Oliver è stato trovato nei boschi di Uggiate Trevano e riportato a casa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA