Semavelox messo due volte ko
Il Comune di Bregnano ne installa un altro

Oltre all’impianto in via Kennedy, uno anche in via Achille Grandi . L’assessore: «L’obiettivo è la sicurezza, troppe automobili superano i limiti»

Semavelox messo due volte ko Il Comune di Bregnano ne installa un altro
Il semavelox era stato vandalizzato con lo spray di colore blu

Sul fronte semavelox il Comune non soltanto non “lascia” ma vuole anzi raddoppiare: dopo quello di via Kennedy l’idea è ora quella di posizionarne un altro nella zona di Achille Grandi, nelle vicinanze con l’incrocio con via Paù, la strada che porta verso il centro polifunzionale.

L’obbiettivo è sempre quello di garantire una maggior sicurezza viaria e non certamente di accanirsi sugli automobilisti. «In via Grandi vi sono troppe auto che sfrecciano, superando i limiti di velocità di 50 all’ora – sottolinea l’assessore Edoardo Mastice – oltre al semaforo pedonale già presente, stiamo pensando di posizionarvi un apparecchio semaforico che sanzionerà chi passa con il rosso, cercando cioè di garantire anche in questo snodo una maggiore sicurezza e prevenire così concretamente gli incidenti stradali».

Dall’amministrazione del sindaco Elena Daddi era già in precedenza stato a più riprese ribadito l’impegno a non fare alcun passo indietro riguardo al semaforo “intelligente” di via Kennedy, preso per due volte di mira dai vandali e che sui sociali ha diviso il paese. Tra chi ne ha contestato l’entrata in funzione, parlando anche di possibili irregolarità, e quanti invece hanno apprezzato la scelta del Comune, dopo essersi trovati in più di un’occasione davanti ad auto che erano passate con il rosso. Il semavelox in questione, tuttora regolarmente in funzione, è arrivato a dare una media di una ventina di multe al giorno. Da ricordare appunto che l’impianto semaforico di via Kennedy, installato nel novembre scorso, è stato preso di mira per due volte dai vandali.

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 26 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}