Stroncato da un malore al lavoro  «Addio Gianluca, uomo buono»
Gianluca Vezzoli

Stroncato da un malore al lavoro

«Addio Gianluca, uomo buono»

Era un dipendente della macelleria TuiaI l sindaco: «Persona in gamba che aiutava in parrocchia»

Un uomo buono, ottimo compagno di vita e padre di famiglia presente, disponibile per la sua comunità e con il sorriso sempre pronto. Questa la fotografia che hanno impressa nella mente amici e conoscenti di Gianluca Vezzoli e ora, pensare che non ci sia più, fa davvero male.

Vezzoli, residente a Cassina Rizzardi, è morto all’età di 47 anni a causa di un malore improvviso, lasciando la compagna Patrizia e le tre figlie, Alessia, Giorgia e Vittoria che frequentano quinta elementare, seconda e terza media. Ma non è solo la famiglia a dover affrontare questo durissimo colpo, bensì tutta la comunità di Cassina Rizzardi dove l’uomo ha lasciato un segno indelebile. Tutti, in paese, conoscevano Gianluca, che viveva sì per le sue figlie, ma che si dava davvero un gran da fare anche a livello sociale.

Vezzoli, che faceva il macellaio, nel pomeriggio di venerdì ha iniziato ad avvertire un peso allo stomaco nella macelleria Tuia Carni di Villaguardia, dove lavorava. Subito si è pensato ad un problema di digestione, ma purtroppo la situazione era molto più seria. Un malore tanto improvviso quanto fulmineo, che non ha dato tempo di intervenire portandosi via un uomo che aveva davvero ancora tanto da dare.

I funerali si svolgeranno domani, lunedì 18 novembre alle 14.30 presso la chiesa parrocchiale San Giuseppe di Cassina, preceduti dalla recita del santo rosario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA