Sul nuovo sottopasso è già polemica        «Il traffico a Rovellasca non si risolve»
Tra meno di un mese, il 13 febbraio, verrà inaugurato il sottopasso di Rovellasca

Sul nuovo sottopasso è già polemica

«Il traffico a Rovellasca non si risolve»

Ancora non è stata inaugurata, ma la struttura infiamma il dibattito politico. L’ex sindaco e il Pd: «Non basta, servono infrastrutture che la giunta non ha previsto»

«Il sottopasso non basta a risolvere tutti i problemi del traffico in paese». A sostenerlo, in un volantino diffuso in questi giorni in paese, sono il Pd e un gruppo di cittadini rovellaschesi, tra i quali anche l’ex- sindaco Renato Brenna .

Già prima dell’inaugurazione, in programma, salvo imprevisti, per il 13 febbraio, arrivano quindi le prime discussioni e polemiche. «Finalmente è prossima alla conclusione l’opera, avviata dalla precedente amministrazione e attesa da quarant’anni, pensata per risolvere disagi e pericoli causati dall’attraversamento dei passaggi a livello esistenti a Manera – si sottolinea nel volantino - Nel corso dei lavori non sono però mancati intoppi e problemi. In particolare, per un tratto di via Monte Bianco, dove il cantiere non è stato curato a sufficienza e diversi sono stati i disagi ed i pericoli per i residenti».

L’ex-sindaco Brenna, assieme al Pd e altri cittadini sostiene che non sarebbero state adeguatamente coordinate (tra Regione, Comuni di Rovellasca e Lomazzo e Parco Lura), le diverse connessioni previste, tra le quali il percorso ciclo-pedonale in direzione Cascina Braghe e quello progettato nell’ambito di un piano di lottizzazione.

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 15 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA