Tamponi a tutti come nel Veneto  I sindaci ad Ats: «Pronti a pagarli»

Tamponi a tutti come nel Veneto

I sindaci ad Ats: «Pronti a pagarli»

Olgiatese Il primo cittadino di Bulgaro, Fabio Chindamo,

ha raccolto le sollecitazioni dei colleghi dei comuni vicini

Tamponi a tutti come in Veneto, anche a costo di pagarli. La proposta-richiesta dei sindaci dell’Olgiatese, disposti anche a contribuire alle spese per l’acquisto di test per la popolazione per individuare i positivi al Covid-19.

Raccogliendo la sollecitazione dei colleghi dei Comuni dell’Olgiatese, il sindaco di Bulgarograsso, Fabio Chindamo - in qualità di componente per la provincia di Como del Consiglio di rappresentanza dei sindaci di Ats Insubria - ha scritto all’azienda territoriale sanitaria per verificare, se già non fosse al vaglio della stessa, la possibilità di una mappatura per la positività al Covid-19. Esami rapidi del sangue che identificano la presenza di anticorpi al virus e quindi se il contagio sia già avvenuto con la conseguente immunizzazione.

Nella richiesta i sindaci dell’Olgiatese fanno riferimento al comune di Robbio Lomellina (Pavia), dove il sindaco ha aperto a tutti i seimila cittadini la possibilità di sottoporsi al test, e a una analoga sperimentazione in atto al Policlinico San Martino di Genova.

Da qui la proposta ad Ats dei sindaci dell’Olgiatese: «Con i medici di medicina generale e i Comuni, che certamente metterebbero a disposizione volontari, spazi e risorse anche economiche, potrebbe essere una via percorribile».

Obiettivo dichiarato mappare la popolazione in vista della riapertura graduale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA