Tecnici e carabinieri falsi
Furti a Bregnano e Mozzate

Ancora vittime gli anziani, raggirati con diverse scuse

Tecnici e carabinieri falsi Furti a Bregnano e Mozzate
I ladri hanno messo sottosopra la casa, simulando un furto per raggirare due anziani a Mozzate

Ladri truffatori in azione in tutta la Bassa comasca: nel giro di poche ore sono state prese di mira e derubate due coppie di anziani residenti a Bregnano e Mozzate; analoghi episodi si sarebbero segnalati, sempre di recente, anche nel vicino Comune di Misinto.

A Bregnano, località San Giorgio, hanno agito con il trucco dell’acqua inquinata. Un falso tecnico, accompagnato da un altrettanto fasullo agente della polizia locale, ha ingannato una coppia di 80enni, creando fumo nell’abitazione e poi facendosi consegnare i gioielli, alcuni conservati in una cassaforte.

A Mozzate, invece, i ladri sono prima entrati in una casa senza farsi notare. Dopo aver messo tutto sottosopra, si sono ripresentati, dicendo di essere dei carabinieri, dicendo che c’era stato un furto e che, quindi, dovevano controllare tutto quello che c’era di valore. Cercavano la cassaforte che, in realtà, non c’era. Ma alla fine sono comunque riusciti a portare via 200 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}