Un dosso e il telelaser   «Via Monte Sinai più sicura»
Uno scorcio della via Monte Sinai da molti usata come tangenziale

Un dosso e il telelaser

«Via Monte Sinai più sicura»

Olgiate e Lurate Caccivio si mobilitano

Alta velocità e pericoloso via vai di spacciatori e clienti in via Monte Sinai, saranno intensificati i controlli. Esasperati dalla situazione viabilistica della zona, i residenti nella via hanno scritto ai sindaci dei Comuni di Olgiate Comasco, Oltrona San Mamette e Lurate Caccivio che annuncia un dosso in arrivo.

La località Monte Sinai, infatti, è un fazzoletto di terra incastrato tra i tre Comuni, attraversato da una strada utilizzata come via di collegamento per raggiungere la Lomazzo-Bizzarone, o l’autostrada. Una sorta di tangenziale su cui in media transitano tremila veicoli al giorno, con picchi di quattromila. Preoccupa la velocità di percorrenza dei veicoli, sostenuta di giorno e ancora di più di notte.

Disagi quotidiani per chi abita in zona, esposti in una lettera inviata ai primi cittadini dei tre Comuni interessati. I residenti denunciano di sentirsi abbandonati a se stessi. Lamentano che, rispetto a una puntuale segnaletica che suggerisce l’utilizzo di via Repubblica, via Monte Sinai e via Olgiate per raggiungere Appiano, la provinciale Lomazzo Bizzarone e l’autostrada, per il resto la via è abbandonata a se stessa.

Segnalano il disagio quotidiano di auto, trattori e camion che sfrecciano e, in assenza di marciapiede, chiedono soluzioni per la messa in sicurezza di chi circola a piedi o in bicicletta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA