Vendevano droga ai minorenni. La Finanza chiude l’operazione: 17 le persone coinvolte

Veniano Partita un anno fa, l’inchiesta aveva portato all’arresto di quattro spacciatori tutti già condannati

Vendevano droga ai minorenni. La Finanza chiude l’operazione: 17 le persone coinvolte
La casrma della Guardia di finanza di Olgiate Comasco

La Procura di Como ha chiuso il fascicolo d’indagine su un giro di droga nell’Olgiatese. Sono 13 le persone coinvolte e denunciate dai finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Olgiate Comasco. Nel corso dell’operazione le Fiamme gialle avevano anche arrestato quattro persone, già condannate, e sequestrato oltre 6 chili di marijuana, 400 grammi di hascisc denaro contante per oltre 20 mila euro.

Le attività d’indagine sono iniziate dopo il sequestro di modiche quantità di hashish, avvenuto a luglio 2021, nei confronti di un giovane nei pressi del comune di Veniano. I successivi approfondimenti hanno condotto a circoscrivere il perimetro d’indagine attorno a due soggetti, di origine colombiana, residenti sempre a Veniano.

In particolare, sin dai primi accertamenti, è emerso come l’abitazione dei due fosse un punto di riferimento per numerosissimi giovani della zona, che vi facevano ingresso, per uscire a distanza di pochi minuti, tanto da far sospettare che all’interno fosse gestita un’attività illecita connessa allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I finanzieri hanno ricostruito il ruolo dei due colombiani, punto di riferimento per lo spaccio di hascisc e marijuana, anche a minorenni, a Veniano e ad Appiano Gentile. Complessivamente sono state contestate non meno di 143 cessioni di droga.

Infine, nel corso delle perquisizioni disposte dalla Procura nei confronti degli indagati, sono stati sequestrati un machete e una fedele riproduzione di una pistola Beretta 92, priva del tappo rosso, munita di 100 cartucce a salve.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True