Calcetto, quattro mesi di astinenza  E una maratona per ricominciare
Il centro sportivo di via Bellinzona è uno tra i primi ad avere riaperto (Foto by foto daniele butti)

Calcetto, quattro mesi di astinenza

E una maratona per ricominciare

Como, pienone al centro sportivo di Ponte Chiasso per il ritorno della “partitella” tra amici. La ripartenza tiene a battesimo il trofeo “Città di Como”

«Mia!», «Passa!», «Chiudi!», «Rigore!». L’attesa è finita, si ricomincia a giocare a calcio a 5 nei centri sportivi comaschi.

Il “decreto calcetto”, come è stato soprannominato dai cultori di questa disciplina sportiva, dopo la specifica ordinanza regionale di venerdì pomeriggio è diventato realtà. E, immediatamente, c’è stata la corsa al campetto per giocare. Dopo mesi in cui la partitella tra amici è stata vietata in ogni luogo a causa del coronavirus e i centri sportivi hanno chiuso, rimandando l’attività a tempi migliori, ieri è stato il primo giorno di normalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA