Como: malati e beffati  Ats non risponde al telefono
Como: la sede di Ats (Foto by Andrea Butti)

Como: malati e beffati

Ats non risponde al telefono

Si moltiplicano le segnalazioni di positivi al Covid che non riescono a parlare con nessuno dell’agenzia. Suonano a vuoto sia il numero verde che quello “comasco” attivo 24 ore. E per le scuole da ieri un canale ad hoc

«Sono positivo, ma non mi chiama e non risponde nessuno». Le segnalazioni dei cittadini comaschi che cercano di contattare l’Ats Insubria per casi accertati, sospetti o per ricevere indicazioni sulla quarantena si moltiplicano. Ma i centralini dell’agenzia per la tutela della salute suonano a vuoto. Il call center 800.769.622, attivo dalle 8.30 alle 17, ieri mattina dopo numerosi squilli si è scusato con una voce meccanica spiegando che «tutti gli operatori sono al momento occupati». Poi la comunicazione si è conclusa pregando l’utente di lasciare il proprio numero e il motivo della chiamata. Nessuno, però, ha richiamato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA