Coronavirus, medici e infermieri: «Siamo in pochi e siamo mal protetti»
Un operatore di uno dei reparti Covid del Sant’Anna

Coronavirus, medici e infermieri:
«Siamo in pochi e siamo mal protetti»

Il personale dei reparti Covid dell’ospedale: «I turni non consentono di rispettare la normativa» - Tute che si strappano, camici che fanno sudare e causano bronchiti, due infortuni per i calzari inadatti

Infermieri, assistenti e personale medico dei reparti Covid del Sant’Anna denunciano turni inadeguati ai livelli di assistenza, dispositivi di protezione come tute e maschere non idonee, scarsa d’aerazione in corsia, mancanza di test sierologici e tamponi a garanzia della sicurezza degli operatori sanitari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA