«Ha obbligato sua figlia a dimagrire»  Mamma a processo per maltrattamenti
Approda in aula nel marzo prossimo il processo per maltrattamenti

«Ha obbligato sua figlia a dimagrire»

Mamma a processo per maltrattamenti

Il giudice non accoglie la richiesta di proscioglimento: a giudizio tra dieci mesi - La difesa: «Era preoccupata per la salute della ragazza. Tutto risale a un periodo di conflitto»

«Questa è la classica famiglia del mulino bianco. E, come tale, è normale possa avere dei momenti in cui le divergenze di vedute esplodano in conflitti. Ma non si parli di maltrattamenti: quelli sono un’altra cosa». L’avvocato difensore della mamma comasca accusata di aver negato il cibo alla figlia, e per questo allontanata da casa dal Tribunale per diversi mesi nell’autunno di tre anni fa, non nasconde l’amarezza di fronte alla decisione del giudice delle udienze preliminari di mandare a processo la donna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA