I treni viaggiano sempre in ritardo?  La stazione anche (solo di cinque anni)
Una ruspa al lavoro a Camerlata per l’ampliamento della stazione (Foto by Butti)

I treni viaggiano sempre in ritardo?

La stazione anche (solo di cinque anni)

La storia del mai nato “hub” di Camerlata - Progetto del 2012 da finire nel 2014: lavori al via solo ora - Intanto il costo dell’opera è lievitato: da 7,5 a 9 milioni

I treni ritardano, paradossalmente “con puntualità quotidiana”, e le polemiche divampano alimentate dalle legittime arrabbiature dei pendolari, cui fa seguito l’inevitabile scaricabarile tra Trenord, Rfi e Regione. Un film già visto. Ma nessuno mai che si chieda le ragioni di questa strutturale condizione di difficoltà nel trasporto ferroviario locale.

Forse sarebbe utile risalire indietro con la memoria a pochi anni fa, quando venne annunciata la realizzazione di un’opera che, si diceva, avrebbe definitivamente migliorato la vita di migliaia di pendolari comaschi: la nuova stazione di Camerlata, che in un unico hub riunirà le reti di Rfi e Ferrovie Nord.

Il cantiere, in effetti, è stato aperto. Peccato che il primo colpo di piccone è stato dato solo due settimane fa, quando la nuova stazione avrebbe dovuto ampiamente essere già conclusa e funzionante da anni. La cronistoria di questa opera concepita nel 2012, mai nata e ancora in fieri, fa ben capire quali siano i mali che affliggono il nostro sistema di trasporti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA