Il tessile comasco  «Il 4 maggio è tardi  Bisogna riaprire lunedì»
Un’azienda al lavoro con misure Coronavirus

Il tessile comasco

«Il 4 maggio è tardi

Bisogna riaprire lunedì»

Le aziende comasche sollecitano ancora una volta il governo

L’imprenditore Curti: «Rischiamo di lasciare a casa migliaia di persone»

Si riparte non prima del 4 maggio: ieri il messaggio di Conte è stato ribadito anche in Parlamento, ma i due distretti chiave di Como non demordono. Il tessile cerca di scuotere il governo, l’arredo confida ancora in un piccolo spiraglio per il 27 aprile. Oggi il premier incontra gli enti locali nella cabina di regia.

Le decisioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA