Lago sporco, la beffa  Battello spazzino rotto e fermo da mesi
Il battello spazzino della Provincia resta fermo in viale Geno

Lago sporco, la beffa

Battello spazzino rotto e fermo da mesi

L’Autorità di Bacino si giustifica così: «Due guasti alle pompe, il mezzo è troppo vecchio». Ieri mattina operativo solo quello in uso al Comune

Nessuno lo vede in funzione da molto tempo oramai (l’ultimo avvistamento documentato fotograficamente risale al giugno scorso) e adesso si scopre che il battello della Provincia in uso all’Autorità di Bacino, quello che dovrebbe raccogliere il materiale all’esterno della diga foranea è guasto. Per l’ennesima volta.

«In questo momento il battello non è in funzione in quanto fuori uso - fanno sapere dall’Autorità di Bacino, presieduta da Luigi Lusardi , finito ieri nel mirino della Provincia e del Comune che chiedono di avere report dettagliate sulle uscite del mezzo - Dopo essere uscito circa tre settimane fa dai cantieri della navigazione dove è stato sottoposto ai periodici collaudi statici e di navigabilità, ha subito la rottura di una pompa idraulica, prontamente sostituita». Ma non è finita secondo quanto riportano dall’ente a cui Villa Saporiti ha affidato la gestione della pulizia del lago. «Una volta riportato in acqua - aggiungono - il battello abbiamo dovuto fare i conti con la rottura di un’altra pompa. Subito ordinato anche questo pezzo, non ci è ancora stato consegnato, nonostante le nostre sollecitazioni». Insomma, l’ennesima beffa in una vicenda, quella della pulizia del lago, che vede continue polemiche da ormai dieci anni a questa parte. Il risultato, però, è sempre lo stesso. E ogni volta che c’è un emergenza è una rarità vedere in servizio contemporaneamente i due battelli, cosa che dovrebbe invece essere la normalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA