Raccolte fondi, ora Como si mobilita
Il grande cuore dei comaschi si mobilita per chi combatte in prima linea il virus

Raccolte fondi, ora Como si mobilita

Solidarietà: si moltiplicano le iniziative a favore dei reparti impegnati contro il coronavirus, dal S. Anna al Valduce. In prima linea la Fondazione comasca, rispondono subito la Cassa Rurale e le Bcc di Lezzeno e Brianza Laghi

La solidarietà si moltiplica. Sono sempre più i comaschi interessati a dare una mano agli ospedali impegnati nel combattere il Coronavirus. Per chi non volesse far mancare il proprio contributo, esistono diverse possibilità.

In prima linea, si è mossa la Fondazione Comasca. Ha aperto, infatti, il fondo “Emergenza Coronavirus”, mettendo subito a disposizione 100mila euro per l’acquisto di un’autoambulanza attrezzata per la rianimazione a favore dell’ospedale Sant’Anna, e di tre monitor multiparametrici per la terapia intensiva del Valduce. Hanno risposto subito all’appello della Fondazione la Cassa rurale e artigiana di Cantù, con una donazione di altri 100mila euro, la Bcc di Lezzeno con 50mila euro, e la Bcc Brianza e Laghi con 35mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA