Landriscina e l’effetto
Mattarella su Como

Landriscina e l’effetto Mattarella su Como

Il bis a sorpresa di Sergio Mattarella alla presidenza della Repubblica è stato come uno di quei terremoti che poi provocano uno tsunami. L’onda, piuttosto imponente, ha investito tutta la politica e potrebbe addirittura ampliare i suoi effetti fino al lago di Como. A essere travolti più di tutti sono state le forze di centrodestra. I rapporti tra Lega e Fratelli d’Italia, mai idilliaci invero, sono ridotti ai minimi termini e, a oggi, l’ipotesi di una ricucitura in vista delle elezioni per il nuovo Parlamento del prossimi anni, appare complessa. Anche perché, prima occorre capire quale sarà la nuova rotta che il Carroccio è costretto a tracciare con o senza il suo Capitano Matteo Salvini, uscito dal tritacarne quirinalizio come il proverbiale piffero di montagna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}